Una scelta in Comune - Comune di Gatteo

Aree tematiche | Anagrafe e certificati | Una scelta in Comune - Comune di Gatteo

Una scelta in Comune

Espressione della volontà sulla Donazione di Organi e Tessuti in occasione del rinnovo della Carta di Identità


Che cos'è
Il Comune di Gatteo partecipa a “Una scelta in Comune”, un progetto per permettere a chi richiede o rinnova la carta d’identità di esprimere il proprio consenso o diniego alla donazione, firmando un semplice modulo.
Questa possibilità, introdotta di recente (Legge 9 agosto 2013, n. 98), include nelle vigenti modalità di registrazione della propria volontà anche gli uffici anagrafe dei Comuni.

Come si fa
Il cittadino che deve fare la carta di identità può chiedere all'ufficiale d'anagrafe il modulo per dichiarare il proprio consenso alla donazione da riconsegnare compilato e firmato. L'operatore trasmette telematicamente i dati al Sistema Informativo Trapianti (SIT), la banca dati del Ministero della salute che raccoglie tutte le dichiarazioni rese dai cittadini maggiorenni, e consegna al cittadino un documento che attesta la volontà espressa. E' sempre possibile cambiare idea sulla donazione perchè fa fede l'ultima dichiarazione rilasciata in ordine di tempo.

Dove
La dichiarazione può essere resa all'ufficio anagrafe del Comune di Gatteo in occasione del rilascio/rinnovo della carta d’identità negli orari di apertura al pubblico
(cliccare per accedere agli orari e recapiti dell'ufficio anagrafe).


Altre modalità
In caso un cittadino voglia esprimere la propria volontà sulla donazione, ma non debba al momento richiedere o rinnovare la carta d'identità, lo può fare nelle seguenti modalità:

  • Compilando e firmando un modulo presso: 
     - l'azienda Usl di Cesena Segreteria dipartimento cure primarie a Savignano sul Rubicone in Corso Perticari 117 tel. 0541-809961 0541-809948
  • Firmando l'atto olografo dell'Associazione Italiana Donatori di Organi, Tessuti e Cellule (AIDO) www.aido.it
  • Compilando e firmando le tessere delle Associazioni di Donatori e Malati, da portare sempre con sé.
  • Compilare, e conservare tra gli effetti personali, il tesserino allegato all’opuscolo pubblicato dalla Regione Emilia-Romagna “Donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule. Ecco cosa occorre sapere”
  • Scrivendo su un foglio libero la propria volontà, inserendo i dati anagrafici, la data e la firma. La dichiarazione va custodita nel portafoglio.

Per ulteriori informazioni:
http://salute.regione.emilia-romagna.it/
http://guidaservizi.saluter.it/

CENTRO RIFERIMENTO TRAPIANTI EMILIA-ROMAGNA
(CRT-ER)
AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI BOLOGNA
POLICLINICO S.ORSOLA
PAD.25 – PIANO TERRA
VIA MASSARENTI, 9 – 40138 BOLOGNA
Telefono segreteria: +39 051 2143665
Telefono coordinamento: +39 051 2143664
Fax: +39 051 6364700
E-mail: airt-crter@aosp.bo.it
Numero verde Servizio Sanitario Regionale 800 033 033
 

Cancellazione della dichiarazione di volontà registrata nel Sistema Informativo Trapianti (SIT)

Che cos'è
A norma dell’art. 7 del d.lgs. 196/2003 l’interessato al trattamento di dati ha diritto ad ottenere oltre all’integrazione e alla modifica dei dati resi in occasione della dichiarazione di volontà anche la loro cancellazione. 

In questo caso l’esercizio di questo diritto deve essere esercitato recandosi e/o scrivendo all’ufficio anagrafe o all’ufficio Asl presso cui si è resa la dichiarazione facendone apposita richiesta.
Nell’ipotesi di richiesta di cancellazione di cui all’art. 7, comma 3 del d.lgs. 196/2003 non si ha una modifica della dichiarazione di volontà precedentemente resa (da favorevole alla donazione a contrario o viceversa) ma una cancellazione della stessa. Nell’esercizio di tale diritto, infatti, l’interessato richiede che vengano cancellati dagli archivi e dal Sistema Informativo Trapianti i dati forniti in occasione del rilascio della dichiarazione.
A norma degli art. 8 e 9 del d.lgs. 196/2003 la richiesta di esercizio dei diritti di cui all’art. 7del d.lg.s. 196/2003 deve essere rivolta al titolare o al responsabile del trattamento che nel caso di specie è il Comune o l’ufficio ASL già eventualmente individuati nel modulo di dichiarazione di volontà.

Come si fa
  1. Presentazione da parte del cittadino di una richiesta scritta di cancellazione dei dati riguardanti la dichiarazione di volontà precedentemente resa che contenga i propri dati anagrafici, il riferimento al documento d’identità in occasione del quale è stata rilasciata la dichiarazione di volontà se avvenuta in Comune, la data e la firma, accompagnata da una copia di un documento di identità;
  2. Presa in carico da parte dell’ufficio della richiesta, con conseguente verifica della presenza della dichiarazione ed avvio delle operazioni necessarie per la cancellazione che comprendono:
    a. cancellazione dei dati dalla base informativa (solo per dichiarazioni al Comune);
    b. inoltro della richiesta al Centro Nazionale Trapianti (CNT) che, a sua volta, verifica la posizione, cancella i dati dal database nazionale e fornisce l’evidenza delle operazioni svolte (risultato della ricerca anagrafica prima della cancellazione che conferma la presenza della dichiarazione e risultato dopo la cancellazione che evidenzia l’assenza dei dati);
  3. Riscontro all’interessato del completamento delle operazioni a norma dell’art. 9 del d.lgs. 196/2003, con conseguente restituzione dell’originale cartaceo (modulo firmato dal cittadino) e dei risultati forniti dal CNT.
 
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (7 valutazioni)