Elettori Italiani all'Estero: esercizio dell'opzione per il voto per il referendum del 29 marzo 2020 - Comune di Gatteo

archivio notizie - Comune di Gatteo

Elettori Italiani all'Estero: esercizio dell'opzione per il voto per il referendum del 29 marzo 2020

 
Elettori Italiani all'Estero: esercizio dell'opzione per il voto per il referendum del 29 marzo 2020

Referendum popolare confermativo del 29 marzo 2020
Con Decreto del Presidente della Repubblica del 28 Gennaio 2020, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 23 del 29 del 29/01/2020, è stato indetto per il 29 marzo 2020 il referendum popolare confermativo del testo della legge costituzionale concernente “ Modifiche agli articoli 56,57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”.

1. Esercizio di voto per corrispondenza di elettori temporaneamente all'estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche

Gli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all'estero per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento della consultazione elettorale, nonché i familiari con loro conviventi, potranno partecipare al voto per corrispondenza  nella circoscrizione Estero (art.4 bis della Legge 459 del 27 dicembre 2001, inserito dalla legge 6 maggio 2015, n. 52) presentando al proprio Comune d'iscrizione nelle liste elettorali apposita opzione (compilando il modello qui allegato) valida per un’unica consultazione entro il trentaduesimo giorno antecedente la data di svolgimento della consultazione elettorale (cioè entro il 26 febbraio 2020), con possibilità di revoca entro lo stesso termine (art.4 bis comma 2 L.459/2001, così come modificato dall’art.6, comma 2, lett.a della L. 3.11.2017 n.165).

Il  Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, il Ministero dell’interno ed il Ministero della difesa con Intesa del 4 dicembre 2015 in attuazione dell’art.4 bis commi 5 e 6 della L.459/2001, inoltre, hanno definito le modalità tecnico – organizzative per l’esercizio del voto da parte di alcune categorie di elettori come gli appartenenti alle Forze armate e di polizia temporaneamente all’estero nello svolgimento di missioni internazionali e i domiciliati presso le Ambasciate e i Consolati in Stati ove non sia possibile il voto per corrispondenza.

La dichiarazione di opzione, redatta su apposito modello e obbligatoriamente corredata di copia di documento d'identità valido dell'elettore, dovrà pervenire all'Ufficio Elettorale del Comune entro il 26 febbraio 2020

L'opzione può essere inviata per posta, per fax, per posta elettronica anche non certificata, oppure fatta pervenire a mano al comune anche da persona diversa dall'interessato negli orari di apertura dell’Ufficio elettorale.

Recapiti:

Ufficio elettorale del Comune di Gatteo
Piazza Vesi, 6 47043 Gatteo
fax: 0543 447860
e-mail: ufficioelettorale@comune.gatteo.fc.it oppure: protocollazione@comune.gatteo.fc.it

PEC: gatteo@cert.provincia.fc.it
Per saperne di più, visitare il sito del Ministero degli Affari Esteri e della cooperazione internazionale.

2. Esercizio del voto degli Italiani Residenti all’ Estero (A.I.R.E.)

In occasione del Referendum costituzionale confermativo del 29/01/2020 gli elettori italiani residenti all'estero, ai sensi della legge 27 dicembre 2001, n. 459 e del D.P.R. 2 aprile 2003, n. 104, votano per corrispondenza.

In alternativa la medesima normativa prevede la possibilità di scegliere di votare in Italia presso il proprio Comune, comunicando per iscritto la propria opzione (compilando il modello qui allegato) al  Consolato entro i termini di legge.

L'opzione è valida solo per una consultazione elettorale. Conseguentemente la scelta di votare in Italia eventualmente espressa in occasione di precedenti consultazioni ha esaurito ogni efficacia.
Il suddetto diritto può essere esercitato ENTRO IL  10° giorno successivo all'indizione del Referendum (a decorrere dalla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del relativo decreto di indizione), e pertanto entro l’8 febbraio 2020, anche utilizzando il modello allegato.
Il modello di opzione dovrà pervenire entro il termine sopraindicato all'ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza. Come prescritto dalla normativa vigente, sarà cura degli elettori verificare che la comunicazione di opzione spedita per posta sia stata ricevuta  in tempo utile dal proprio Ufficio consolare.
L'opzione può essere revocata con le medesime modalità ed entro gli stessi termini previsti per il suo esercizio.
Il  modello predisposto dal Ministero degli Affari Esteri è disponibile anche  presso i consolati oppure scaricabile dal sito web del Ministero degli Esteri (www.esteri.it) o da quello del proprio Ufficio consolare.


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (27 valutazioni)